QUANTO PESA IL CALCESTRUZZO?

Aggiornato il: mag 10

Ho controllato e ricontrollato tutte le misure! Perché mai il calcestruzzo che mi è stato consegnato non è bastato? La prossima volta mando alla pesa le autobetoniere. So che un metro cubo di calcestruzzo pesa circa 2350 kg/m³ così sarà facile capire se il mio fornitore sta facendo “la cresta” sulla quantità.

Ma, è poi davvero così?



Quanto pesa davvero un metro cubo di calcestruzzo nel mondo reale? La risposta è: dipende!

Il calcestruzzo è un conglomerato realizzato con svariati ingredienti: cemento, acqua, fillers, sabbie, ghiaie o pietrischi, additivi. Ogni componente la miscela ha la sua propria massa volumica (cioè peso per unità di volume). Questa semplice considerazione, da sola, chiarifica come il calcestruzzo non possa essere inquadrato in un unico valore di peso, anche se approssimativo.


Ora, data per pressoché costante la massa volumica del cemento, considerando che la massa volumica dell’acqua è notoriamente 1 kg/l e che la quantità di additivi usati in un metro cubo di calcestruzzo è quasi irrilevante sul peso finale del metro cubo stesso, ciò che davvero conta è la massa volumica degli aggregati. Va comunque ricordato che, sempre e comunque, una certa quantità d’aria rimarrà intrappolata nella massa del calcestruzzo occupando del volume ma non avendo alcun peso (a tal proposito potete leggere il post “La compattazione del calcestruzzo”). Anche questo fattore contribuisce al peso finale del famoso metro cubo di calcestruzzo.

Ciò detto, è possibile fare dei controlli per verificare se il fornitore sta davvero “facendo la cresta” sulle consegne? Certo che sì! Ed è pure piuttosto facile; avete solo bisogno di dotarvi di alcuni semplice strumenti:


Un contenitore di volume noto (potete anche optare per una soluzione “fai da te” pesando la tara di un contenitore qualsiasi, dopodiché lo dovrete riempire d’acqua e ripesarlo, la differenza fra i due pesi vi fornirà il volume del contenitore….ma per favore, occhio….il livello dell’acqua dev’essere….perfetto!) una bilancia con precisione ad 1 gr, un pestello d’acciaio e una calcolatrice.


Questa è la semplicissima procedura:


  1. Pesate il contenitore di volume noto (tara)

  2. Riempitelo completamente di calcestruzzo realizzando svariati livelli e compattando accuratamente ogni livello con il pestello d’acciaio

  3. Pesate di nuovo (Peso lordo)

  4. Ricavate il peso netto e dividetelo per il volume del contenitore.


In questo modo saprete, con un discreto grado di approssimazione, qual è il vero peso del metro cubo di calcestruzzo che vi è appena stato consegnato e con lo stesso sistema potete controllare quanto trasportato anche da ogni singola autobetoniera!


Ora avete due possibilità per verificare che la quantità di calcestruzzo fornito sia davvero quella che avete ordinato (e pagato).


  1. Potete chiedere al produttore di dichiarare l’esatto peso di un metro cubo del calcestruzzo appena acquistato e semplicemente paragonarlo al risultato della prova appena descritta (con ovvia tolleranza)....

  2. Oppure, scegliendo casualmente una fra le varie autobetoniere che consegnano nel dato giorno, prima che inizi a scaricare, dirottarla alla pesa (avrete il peso lordo) farla tornare in cantiere per effettuare lo scarico completo del materiale e ripesarla da vuota (tara) Ora che siete a conoscenza del preciso peso per metro cubo di quello specifico calcestruzzo (ottenuto con la prova del contenitore) sarà un gioco da ragazzi capire quello che davvero sta succedendo.


Un’ultima importante raccomandazione: ricordate sempre che il peso del calcestruzzo differisce anche significativamente a seconda della miscela acquistata e che il peso della stessa miscela può avere delle oscillazioni anche durante la stessa fornitura se, ad esempio, il tipo di aggregati varia.


In casi come quest’ultimo comunque…tranquilli! E’ responsabilità del produttore provvedere le stesse prestazioni ad eccezione, ovviamente, del peso….se non specificamente richiesto.



8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti